Caricamento Eventi

« All Eventi

  • Questo evento è passato.

VLAD DRACULA

24 febbraio 20:45 - 27 febbraio 17:00

diamoci-del-tu-11-14-novembre-15

AVVISO AI GENTILI SPETTATORI

Data la presenza di alcuni casi di positività al Covid-19 all’interno del cast di VLAD DRACULA  ci duole comunicare che le repliche previste per le date del 24, 25, 26 e 27 febbraio 2022 sono RINVIATE a data da destinarsi nel corso della stagione 2022/2023.

I biglietti acquistati per le date del 10,11,12,13 dicembre 2020 spostati inizialmente al 24,25,26,27 febbraio 2022 rimarranno validi per le nuove date che verranno comunicate prossimamente.

Certi della vostra comprensione, visto il particolare momento che stiamo vivendo vi invitiamo a contattarci per mail a info@teatroghione.it o telefonicamente allo 06/6372294 per qualsiasi chiarimento sulle modalità di recupero dei biglietti!


IL MUSICAL

scritto e diretto da Ario Avecone

canzoni originali di Simone Martino e Ario Avecone

testi di Ario Avecone e Manuela Scotto Pagliara

musiche di scena di Ario Avecone

con: Christian GineproLuca Giacomelli Ferrarini, Myriam Somma, Francesco Antimiani, Beatrice Baldaccini, Antonio Melissa, Valentina Naselli, Paolo Gatti , Jacopo Siccardi, Riccardo Sarti

Ensemble: Eleonora Segaluscio , Giovanni Quaranta, Arianna Ricciardi, Giovanni De Filippi, Cassandra Pepe

ACQUISTA ONLINE

Chi non conosce Dracula, diabolico vampiro nato dalla penna di Bram Stoker nel 1897? Protagonista indiscusso della letteratura inglese di fine ottocento, ispirato alla storica figura del Principe di Valacchia Vlad III e dotato di grande fascino, Dracula non solo rappresenta il vampiro per antonomasia ma è anche una delle maggiori incarnazioni del male: attrae e terrorizza, seduce e uccide.
Protagonista di una serie infinita di adattamenti teatrali e cinematografici e fonte inesauribile di ulteriori opere letterarie, che l’hanno fatto conoscere anche ad un pubblico per il quale non era stato inizialmente pensato, ha resistito nel tempo, immortale, un po’ come il suo personaggio.

“Vlad Dracula” nasce dalla volontà di Ario Avecone (“Murder Ballad”, “Amalfi 839AD”, “Rebellion”, “That’s Amore!”), regista e autore del libretto e di parte delle musiche, di voler innovare l’iconico racconto di Bram Stoker e di volergli offrire una nuova prospettiva. Qui il regista, da sempre attento a ricercare nuove forme di linguaggio teatrale, si avvale della collaborazione del Maestro Simone Martino (“Roma Opera Musical”, “Beatrice Cenci”, “Canto di Natale”, “S.Michele l’Angelo dell’Apocalisse”, “La Sirenetta”) autore di parte delle canzoni originali e di Manuela Scotto Pagliara per la parte letteraria e l’editing.
La colonna sonora in stile hollywoodiano, strizza l’occhio ai grandi compositori da film. Le canzoni originali attraversano con eleganza tanti generi musicali, dal pop al rock, alla modern ballad, senza mai perdersi in inutili virtuosismi e lasciando che, insieme alle musiche, siano sempre funzionali alla storia.
L’allestimento scenico curato da Dario Matrone e l’uso delle luci di Alessandro Caso sono in stile post-industriale ed evocano da un lato i miti della filmografia, come Mad Max, dall’altro le più recenti rivisitazioni dei romanzi di fine ottocento, come lo Sherlock Holmes di Guy Ritchie o la saga di Twilight.
La cura degli abiti e dei dettagli, ideati da Myriam Somma, tutti in stile ma perfettamente avulsi da qualsiasi periodo storico di riferimento, sono segno di una ricerca personale e innovativa che cerca di conformarsi allo scorrere della storia e del tempo.

L’opera è ambientata in un mondo distopico, fuori dagli scenari macabri dell’originale, dove lo sviluppo industriale e lo sfruttamento delle risorse energetiche hanno dato origine ad una misteriosa nebbia assassina che nasconde paure e inspiegabili morti. E’ un mondo senza futuro, invivibile e indesiderabile, dove l’interesse di pochi rende la vita di tutti oscura e difficile. Un mondo che non appartiene ad un’epoca storica precisa, potrebbe accadere nel passato ma anche nel presente. E’ uno spaccato della società e di tutte le sue componenti: politica, potere, sapere, in cui si alternano dubbi e certezze. Tutto lo spettacolo è un viaggio, oltre lo spazio e il tempo, nel dualismo dell’animo umano: bene e male, amore e morte, scienza e mistero, passione e successo personale. Ma chi è realmente Dracula? Chi rappresenta il bene e chi il male? Siamo davvero sicuri delle nostre certezze?


Lo spettacolo in programma nel Dicembre 2020 è stato posticipato. I biglietti restano validi secondo il seguente calendario:

biglietti del 10/12/20 validi per 24/02/2022

biglietti del 11/12/20 validi per 25/02/2022

biglietti del 12/12/20 validi per 26/02/2022

biglietti del 13/12/20 validi per 27/02/2022

Per informazioni su cambio di date contattare il botteghino al numero 328 0183987 –  info@teatroghione.it.

Per i biglietti ACQUISTATI ONLINE Ticketone provvederà a contattarne i titolari.

Dettagli

Inizio:
24 febbraio 20:45
Fine:
27 febbraio 17:00
Categoria Evento:

Luogo

Teatro Ghione
via delle fornaci 37
Roma, Italia
+ Google Map:
Telefono:
06/6372294
Sito web:
www.teatroghione.it