Caricamento Eventi

« All Eventi

  • Questo evento è passato.

ROMEO E GIULIETTA

5 maggio

Evento Navigation

diamoci-del-tu-11-14-novembre-33

5 maggio 2022 ore 20:30


Romeo e Giulietta di William Shakespeare

Regia Valentina Cognatti

Musiche dal vivo Ashram

Con Loredana Piedimonte, Tommaso Cardarelli, Gaia Canestri, Gabriel Durastanti, Michelangelo Raponi, Francesco Savi, Andrea Canestri, Raoul Di Maggio


ACQUISTA ONLINE

Il classico senza tempo di William Shakespeare, reinterpretato dalla regia di Valentina Cognatti e con le musiche dal vivo del gruppo internazionale Ashram, e con Loredana Piedimonte, Tommaso Cardarelli, Gaia Canestri, Gabriel Durastanti, Michelangelo Raponi, Francesco Savi, Andrea Canestri, Raoul Di Maggio.

La regia intende celebrare uno straordinario capolavoro con una chiave di lettura che, seppur moderna, ne rispetti la natura e la bellezza originaria: la storia di Verona, l’odio delle famiglie rivali, le schermaglie per le strade, si concentrano su un unico fulcro, l’amore sacro, assoluto, purissimo dei due protagonisti. Lo spettacolo non rinuncia alla potenza comunicativa di immagini e parole, tra simbolismi evocativi e coreografie vibranti, ma allo stesso tempo riflette sul valore universale dell’amore: eterno sentimento che sfugge a ogni banalizzazione, l’amore muove i protagonisti, li spinge, li fa girare, è forza motrice dell’intero spettacolo, è messaggio sempre attuale, fuori da stereotipi ed etichette.

L’amore e la morte sconvolgono le vite dei giovani figli di Montecchi e Capuleti, in una corsa irrefrenabile verso il proprio destino. La storia ha un forte impatto tragico e il finale è noto, ma molti dimenticano che i protagonisti non sono eroi della tragedia greca, ma giovanissimi figli e figlie che non conoscono la morte né il dolore, ma ridono e scherzano, forti della loro gioventù: quando il sangue irrompe nella loro vita non c’è esaltazione della tragedia, ma un vuoto sconvolto senza spiegazioni e l’eterea bellezza dell’opera torna bruscamente alla realtà. Per questo, la scelta della regia di affidare le parti dei giovani Capuleti e Montecchi a attori giovani e restituire all’opera un contatto tangibile e istintivo con la nostra quotidianità.

Come una cornice del quadro, la musica del gruppo Ashram, eterea, spirituale, si sposa con le immagini evocative dello spettacolo, crea bellezza e di bellezza si riempie. Come quadro essa stessa, arte di grande valore, la musica diventa personaggio dell’opera, dialoga con gli attori in perfetta sintonia, creando un’atmosfera connotata dall’emozione e dall’ascetismo.

Dettagli

Data:
5 maggio
Categorie Evento:
,

Luogo

Teatro Ghione
via delle fornaci 37
Roma, Italia
+ Google Map:
Telefono:
06/6372294
Sito web:
www.teatroghione.it