• slider1
  • merc
  • slider2

Il Mercante di Venezia

foto-albertazzi1

DAL 21 GENNAIO AL 8 FEBBRAIO

Giorgio Albertazzi 
traduzione e adattamento Giorgio Albertazzi
con Franco Castellano
regia Giancarlo Marinelli

Bassanio, nobile veneziano, innamorato di Porzia, desidera partecipare alla gara di corteggiamento che si svolgerà al castello di Belmonte. Tuttavia, per presentarsi degnamente all'innamorata, Bassanio ha bisogno di tremila ducati, che chiede al suo amico Antonio. Questi, non disponendo della somma, la chiede in prestito all'ebreo Shylock, il quale, ansioso di vendicarsi delle offese di Antonio, gliela concede a patto che gli venga restituita entro quaranta giorni e che l'uomo si obblighi, in caso di inadempienza, a lasciarsi togliere dal corpo una libbra di carne.

tutti i giorni alle 21.00
Giovedi 29 Gennaio, alle 17.00
Martedi 3 Febbraio, alle 17.00
Domenica, ore 17.00
Lunedi, riposo

ACQUISTA ONLINE

Per ulteriori informazioni VAI ALLA SCHEDA oppure contatta il botteghino del teatro.

REPLICA SPECIALE! Accessibile a spettatori sordi, con servizio di interpretariato in simultanea in Lingua dei Segni (LIS): 6 febbraio

Replica con audiodescrizione accessibile a spettatori non vedenti o ipovedenti: 
8 febbraio

Pigiama per sei

DAL 10 AL 15 FEBBRAIO

Pigiamapersei
Claudio Insegno, Carlotta Iossetti, Andrea Beltramo, Guido Ruffa, 
Daniela de Pellegrin, Ilaria Fratoni 
e Ettore Lalli
di Marc Camoletti
regia Claudio Insegno

Una coppia (Jacqueline e Bernard) invita in villa un amico di lui, Robert, che è anche l'amante segreto di lei, Jacqueline. Ma Bernard, il tradito, è a sua volta traditore e ha invitato la sua amante Brigitte con l'intenzione di spacciarla come la ragazza di Robert. A complicare ulteriormente le cose, una cameriera ad ore, ingaggiata per telefono all'ultimo momento, che ha lo stesso nome (Brigitte) dell'amante di Bernard...!!! 

Il sogno di una vita

DAL 17 AL 22 FEBBRAIO

con Giuseppe Maggio, Giacomo Ferrara, Luigi Belpulsi, Simone Carosio,
Enrico Oetiker, Alessandro Prete, Marco Stabile, Federico Perrotta, Marco Vivio
 con la partecipazione di Roberto Pedicini

scritto e diretto da Alessandro Prete

Tutto parte dalla domanda: “ Stiamo riuscendo a vivere la nostra vita?”. Ma perché ci dimentichiamo sempre da dove siamo partiti e dove vogliamo arrivare? Ma perché ci deve sempre accadere qualcosa di brutto per ricordarci a chi vogliamo veramente bene e che cosa ci interessa veramente? Ma perché dobbiamo vivere la nostra vita pensando di essere immortali e che abbiamo tanto tempo per fare le cose e riusciamo a rimandare tutto, dando molte cose per scontate?

Lo spettacolo: “Il sogno di una vita” è un viaggio attraverso tutte queste domande… Per trovare forse un'unica risposta: Vivere la nostra vita… fino in fondo, nella sua pienezza, scoprendo i nostri reali talenti, senza paura, senza timori, senza tante ossessioni che servono solo ad offuscare la mente a deviare le azioni.