acquista-online

prenota-online

PRENOTAZIONI & INFORMAZIONI


 06.6372294 info@teatroghione.it

334.1411539

Via delle fornaci, 37 – Roma (zona San Pietro)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



ghione-2017-banner

INCONTRADONNA AL GHIONE. PAZIENTI, ATTORI E CLOWN – MERCOLEDÌ 31 MAGGIO ORE 21
Tornano in scena, al Teatro Ghione, i pazienti del laboratorio teatrale di IncontraDonna onlus.  Il sipario si apre sul “Sogno di una notte di mezza estate”, con la regia di Selene Gandini, in una versione tutta da ridere. Quest’anno gli attori si sono messi alla prova con il metodo della Clownerie.

Il laboratorio, guidato da professionisti e psiconcologici, è un progetto che IncontraDonna promuove dal 2012, per aiutare pazienti e famiglie che hanno vissuto l’esperienza di un tumore. Importanti i risultati raggiunti nel percorso di recupero psicologico dei pazienti, numerosa la partecipazione del pubblico nelle passate edizione grazie anche al coinvolgimento di grandi nomi del palcoscenico, tra cui ricordiamo il maestro Giorgio Albertazzi.

I protagonisti del laboratorio sono stati seguiti dall’Unità di Psiconcologia dell’ospedale Sant’Andrea di Roma e i risultati del questionario psicologico, applicato come metodo di osservazione, hanno confermato un aumento dell’autostima e dell’ottimismo e valori molto bassi per ansia e depressione.

Anche quest’anno, al Teatro Ghione di Roma, attori per una notte saranno pazienti che hanno guardato oltre la malattia, che hanno reinventato la propria vita. Questa volta dietro la maschera divertente di un clown.

ACQUISTA ONLINE

PROSSIMI SPETTACOLI


Guarda tutti gli spettacoli della stagione in corso

Tutti gli spettacoli 2016-2017

accessibilita

Spettacoli accessibili a sordi e non vedenti

Gli spettacoli della stagione del Teatro Ghione sono accessibili anche alle persone con disabilità sensoriali. Attraverso il servizio di audiodescrizione (una voce narrante inserisce un commento all’interno della trama), e grazie alle visite sensoriali (la possibilità di toccare scenografia, attrezzi e costumi di scena) le persone non vedenti eipovedenti possono vivere l’esperienza del teatro.
Inoltre è disponibile anche la traduzione in LIS (Lingua Italiana dei Segni) degli spettacoli.

Con il contributo di:

logo-banca-mediolanum

Chiamaci per informazioni oppure per prenotare il servizio
Dettagli

A Teatro mettiamoci il Cuore
Dettagli